[27 nov 2014 | Pubblicato da Redazione]
#Ticket to Rights il 29 novembre @ Lucca

Sabato 29 novembre – giornata Giornata Mondiale di Solidarietà con il Popolo Palestinese   ¡NO MÁS!  presenta la quinta replica di TICKET TO RIGHTS, viaggio nei diritti negati.
Un’edizione davvero speciale nel giorno dell’anniversario della risoluzione 181, risoluzione votata dall’onu nel 1947 per creare due stati nell’ex territorio del Mandato britannico in Palestina. Dei due stati, solo Israele è nato con modalità e confini stravolti rispetto a quel piano.
Quest’edizione di Ticket To Rights porterà per la prima volta la mostra fuori dalla Lombardia e sarà Lucca ad ospitarla durante il convegno annuale di Pax Christi Italia. …

[...]

ALGO MÁS, News »

[27 nov 2014 | Nessun commento | Pubblicato da Redazione]
#Ticket to Rights il 29 novembre @ Lucca

Sabato 29 novembre – giornata Giornata Mondiale di Solidarietà con il Popolo Palestinese   ¡NO MÁS!  presenta la quinta replica di TICKET TO RIGHTS, viaggio nei diritti negati.
Un’edizione davvero speciale nel giorno dell’anniversario della risoluzione 181, risoluzione votata dall’onu nel 1947 per creare due stati nell’ex territorio del Mandato britannico in Palestina. Dei due stati, solo Israele è nato con modalità e confini stravolti rispetto a quel piano.
Quest’edizione di Ticket To Rights porterà per la prima volta la mostra fuori dalla Lombardia e sarà Lucca ad ospitarla durante il convegno annuale di Pax Christi Italia. …

ESTERO, News »

[25 nov 2014 | Nessun commento | Pubblicato da Pietro Crippa]
#MOVIMENTO: Fortress World – La barriera tra Iran e Pakistan

Articolo 13 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani:
1. Ogni individuo ha diritto alla libertà di movimento e di residenza entro i confini di ogni Stato.2. Ogni individuo ha diritto di lasciare qualsiasi Paese, incluso il proprio, e di ritornare nel proprio Paese.

Dove  lungo il confine tra il Iran e Pakistan
  Come    In cemento armato di 90 cm di spessore e 3 metri di altezza. Secondo il progetto, dovrebbe essere lunga 700 km (dalla località di Taftan a quella di Mand). Vi sono anche parti in terra e in pietra, trincee e …

ALGO MÁS, ESTERO, News, REPORTAGE »

[24 nov 2014 | Nessun commento | Pubblicato da Marco Pozzoli]
Un Ing. alla scoperta dell’Etiopia – Capitolo Ottavo

Finalmente vince senza dubbio il premio “parola chiave” del finesettimana.
Finalmente ho visto il mio amico Nick uscire dagli arrivi del Bole International Airport, Venerdì: ci apprestiamo insieme, sempre finalmente, a scoprire un po’ di questo paese geograficamente illimitato e culturalmente denso come il sugo della nonna.
Finalmente, Sabato, ho terminato la raccolta dei preventivi per la realizzazione dei Roof Water Harvesting Systems. Il che vuol dire che, sempre finalmente, una volta acquistato il necessario il lavoro fisico potrà cominciare.
Finalmente, Domenica, ho tagliato il traguardo della Great Ethiophian Run. Da quella prima …

ESTERO, News »

[18 nov 2014 | Nessun commento | Pubblicato da Pietro Crippa]
#MOVIMENTO: Centri di transizione

Articolo 13 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani:
1. Ogni individuo ha diritto alla libertà di movimento e di residenza entro i confini di ogni Stato.
2. Ogni individuo ha diritto di lasciare qualsiasi Paese, incluso il proprio, e di ritornare nel proprio Paese.

Thomas de Maizière, ministro dell’Interno tedesco, cristianodemocratico, ha sollevato la questione dell’istituzione di cosiddetti “centri di accoglienza ed espatrio” per richiedenti asilo e rifugiati, che potrebbero venire creati nei paesi di transizione come l’Egitto: da quel momento si potrà decidere direttamente da lì “chi torna a casa e chi …

ESTERO, News »

[11 nov 2014 | Nessun commento | Pubblicato da Pietro Crippa]
#MOVIMENTO: Fortress World – il muro tra Botswana e Zimbabwe

Articolo 13 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani:
1. Ogni individuo ha diritto alla libertà di movimento e di residenza entro i confini di ogni Stato.2. Ogni individuo ha diritto di lasciare qualsiasi Paese, incluso il proprio, e di ritornare nel proprio Paese.

Dove  lungo il confine tra il Botswana e lo Zimbabwe
  Come    rete elettrificata alta 2,4 m, lunga 500 km.
 Quando   nel 2003
  Da chi    governo del Botswana in carica (Festus Mogae), con l’aiuto economico dell’Unione Europea
Perché 
La motivazione ufficiale è “contenere i contagi tra il bestiame ed evitare lo sconfinamento delle mandrie”. La cosa …